Ultima modifica: 11 ottobre 2017
News > Ottimi risultati per il classici del “Corradini”: A scuola e non solo!

Ottimi risultati per il classici del “Corradini”: A scuola e non solo!

Sabato 30 settembre 2017 presso il salone della Biblioteca di Villa Fanzago di Bassano del Grappa ha avuto luogo la premiazione del Certamen nazionale di eccellenza disciplinare Talenti per il Futuro

Sabato 30 settembre 2017 presso il salone della Biblioteca di Villa Fanzago di Bassano del Grappa ha avuto luogo la premiazione del Certamen nazionale di eccellenza disciplinare Talenti per il Futuro (ambito umanistico-giuridico), VIII edizione, che ha avuto per oggetto il tema profondo e complesso della Responsabilità.  Gli studenti partecipanti al Certamen, svoltosi nell’aprile scorso, hanno dovuto proporre le loro riflessioni sulla tematica in oggetto scegliendo di affrontare o una trattazione saggistico-filosofica o un’interpretazione e commento di testi latini.

Nel corso della cerimonia sono state premiate Sara Boscato e Ilaria Farina, due studentesse del nostro Liceo “Corradini” ad indirizzo classico diplomatesi nel luglio scorso, assieme ad altre due studentesse provenienti dai licei di Cittadella (PD) e Mirano (VE).  

La docente emerita di latino e greco del Liceo “Brocchi” Giuseppina Moricca, Presidente dell’Associazione δialogos, Ente promotore della competizione, e il professore Diego Quaglioni, Ordinario di Storia del Diritto Medievale e Moderno, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, in qualità di Presidente della Commissione, hanno conferito il terzo premio a Sara Boscato e la menzione d’onore a Ilaria Farina, illustrando la motivazione per l’assegnazione del premio.

Soddisfazione da parte della neodirigente del Liceo “Corradini”, prof.ssa  Marina Maino, e delle docenti che hanno seguito le due studentesse nel progetto, Maria Pia  Beriotto e Silvia Xausa, presenti in sala, per il prestigioso riconoscimento ottenuto dalle due allieve.

Il prof. Quaglioni ha elogiato la maturità di riflessione mostrata dalle concorrenti e ha ricordato come tra i suoi migliori studenti dell’Ateneo trentino ci siano spesso ex alunni del “Corradini”.

La Dirigente, prof.ssa Maino, invitata ad intervenire, ha ribadito l’importanza di una scuola aperta al mondo e alle diverse esperienze formative, che sappia cogliere nel confronto valide e stimolanti opportunità di crescita culturale e umana per i ragazzi. Si è inoltre congratulata con le studentesse vincitrici e con i genitori presenti in sala.

La mattinata è stata coronata da un brindisi finale tra complimenti e strette di mano dei presenti alle quatto classificate che fanno onore ai licei veneti.